Home > corna muschiate dal nervoso, mukkatriste > LA DONNA CHE SUSSURRAVA AI PALETTI

LA DONNA CHE SUSSURRAVA AI PALETTI

Che tu ti svegli la mattina e pensi – cito – Minchia che palle! Io quasi quasi mi fingo malata e me ne sto a casa…

Ma poi pensi che il mese prossimo hai in programma di andare una settimana a sharm con il tuo fidanzato a fare gli amorini piccini picciò diabetici-insulinosi-saccarosioammmmille e devi già chiedere le ferie al grande capo supremo e quindi, mossa da un irrefrenabile buon senso e dedizione al lavoro, alzi il culo dal letto e ti infili in bagno.
Ma mentre sei in bagno che ti fai la cofana con i capelli, già lavata e vestita, pensi ancora con nostalgia ed un pò di magone a quel letto e quel piumone abbandonati prematuramente. Ma no, tu sei brava e risoluta quindi dici: affanculo. vado.

Allora poi monti sulla pecetta, la tua macchina del cuore. La macchina che con tanta fatica (e pure tanto smandrappamento di palle a CarotaPapà che te la sconsigliava, che diceva che la tua PussyWagon andava daddddio) ti sei comprata e, cosa peggiore, stai ancora pagando e metti in moto. Esci dal parcheggio e decidi di fermarti a comprare la brioche.
Fai si e no 5 metri. Dal parcheggio al panettiere sono 5 metri. Se tocchi i 30Km/h è un miracolo diddddio.
Freni, perchè ti devi fermare. Solo che anzichè fermarti, spegnere la macchina e comprarti la colazione, senti SBADABAMMMMMMMM e ti trovi con la macchina in diagonale in mezzo alla strada, un fumo della madonna nell’abitacolo, una puzza micidiale che ti fa comprendere che “finalmente” hai fatto conoscenza con gli airbag, quelle misteriose entità che sai risiedere dentro al cruscotto ma che non hai mai capito bene dove e, soprattutto, come fanno ad uscire.
E ti dai anche una risposta all’annosa questione “dove va a finire il coperchio dell’airbag? Salta via e ti prende sui denti?” Ora sai che rimane spenzoloni.
Come sai che se il coperchio dell’airbag del passeggero salta, ti va a finire contro il parabrezza e te lo spacca, così come scopri che esiste un terzo airbag di cui ignoravi l’esistenza, che si aprirà contro le tue gambe – per proteggerle, DICONO – e ti farà gonfiare un ginocchio fino al raggiungimento della larghezza di una coscia di porco. Oltre, ovviamente a riempirti le gambe di lividi.
Poi scoprirai anche che lo specchietto retrovisore salta via e, al 90%, ti piglia in fronte, anche se al momento non te ne accorgi. Per non farti mancare nulla scoprirai anche che hai dei cerchi che ti hanno spacciato per “cerchi in lega” al momento dell’acquisto, ma in realtà si riveleranno di pura cartapesta fabbricata da Mucciacia con scottex e un pò di colla vinilica diluita con acqua, visto lo squarcio di 20cm.
Infine, quando il panettiere ed uno sconosciuto ti tireranno giù dalla macchina perchè da sola hai qualche difficoltà a scendere, cercherai di capire che cazzo è successo e lo vedrai lì, contro la tua macchina…

IL PALETTO

Un merda di paletto che ha deciso che quel giorno sarebbe diventato il TUO paletto, che ancora orgogliosamente mostra il segno del tuo pneumatico su di lui.
Un pò storto, ad imperitura memoria del tuo passaggio, ma non divelto. Che no. Lui si limita a spaccare le macchine ma, bastardo, non si fa nemmeno un graffio…

E dopo aver guardato il paletto ed aver riguardato la macchina, sali sull’ambulanza che una vicina premurosa ha chiamato, e senti la soccorritrice che ti dice: “per guardarti il ginocchio dovrei tagliarti i jeans….”
E in quel momento tu recuperi la lucidità e con fare inorridito esclami: “no, ti prego. Son nuovi, li ho comprati sabato……”

Poi ringrazi il signore o chi per lui per averti mandato una soccorritrice donna che conosce il valore di un paio di jeans della liu-jo, li abbassi e ti fai controllare il ginocchio.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: