Home > una mukka a dieta > SI FA PRIMA A SALTARLA CHE A GIRARLE INTORNO

SI FA PRIMA A SALTARLA CHE A GIRARLE INTORNO

Dopo la fine della storia con l’ex moroso la Carota, come ogni buona innamorata non corrisposta che si rispetti, oltre ad un tracollo mentale, ha avuto anche un tracollo fisico. 7Kg in un mese. Spariti, volatilizzati. Vuoi per il mal di stomaco che non la abbandonava mai, vuoi per il cibo divenuto ormai indeglutibile, si insomma. E’ dimagrita parecchio.
E, comunque, una volta ripresa la normale vita, non è che si dispiacesse. Anzi.
Ma. C’è un MA. Il MA c’è sempre.
Ad un certo punto (che con un buon grado di precisione possiamo fissare come Pasqua 2009) la Carota, avendo una settimana di ferie, decide di andare nella sua amata terra sicula.
E da qui la tragedia.
Zia Elenuccia, abile cuoca, inizia a riempire la Carota di prelibatezze manco fosse una tacchina destinata agli americani forni nel giorno del ringraziamento. Risultato: La Carota torna in terra di nebbia con 2Kg in +.
Poco male, pensa ingenuamente, 2 Kg se ne vanno come sono venuti.
Passano i mesi e giungiamo a ieri. 4 Novembre 2009. La data che ricorderà ad vitam come il giorno in cui ha pensato di dare una svolta alla sua vita lavorativa e proporsi come donna cannone.
La Carotina fiduciosa si reca c/o un centro “Nxxxx Hxxxx” dove una dietologa nutrizionista la sottopone alla visita più trucida della storia. Nello specifico viene fatta spogliare fino a rimanere in slip e canottiera con il ciuco con scritto “Hola Guapa!” (non dite nulla vi prego!), viene misurata e già lì scopre di aver perso chissà dove ben 4cm; da 172 previsti risulta essere 168. Ma va beh. Dopo la misurazione si passa alla bilancia manuale dove il peso risulta, invece, essere diminuito di ben 300g rispetto al previsto. Poi si passa alla bilancia elettronica collegata ai dati inseriti nel PC dove, tragicamente, scopre che il suo addio al cibo della sera prima si è fatto sentire eccome e che la bilancia manuale era tarata male. I Kg sono ben 2 + del previsto.
Triste, disperata e scoraggiata, si sottopone all’ultima parte della visita.
La dietologa si avvicina minacciosa con un metro per prendere le misure. Giropetto, girovita, giroculo, girocoscia e circonferenza del polso.
Risultato: 13Kg da perdere di cui 5 di liquidi. Tisanina drenante da me ribattezzata “pisciolin”, iniziale eliminazione TOTALE dei carboidrati, niente pasta, pane, patate, legumi e manco i piselli.
Però m’ha lasciato l’Estathè per colazione. Son soddisfazioni!
Annunci
Categorie:una mukka a dieta
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: