Home > mukkavacanze > DELLE VACANZE DELLA CAROTA

DELLE VACANZE DELLA CAROTA

Che queste vacanze non fossero partite bene, un vago sentore già l’avevo.
Dopo la beneficienza di 272€ fatta al Sig. MyAir, senza aver ricevuto nemmeno un bigliettino di ringraziamento con scritto, che so, “Brava Cazzona che hai prenotato con noi” o cose simili, la Carota ha ben pensato di scroccare un passaggio in terra sicula a CarotaMamma e CarotaPapà.
Tralasciando la macchina (CarotaPapà c’ha una monovolume) che pareva sul punto di scoppiare, il frigo elettrico in mezzo al sedile posteriore, il fatto che siamo partiti martedì mattina alle 6 e io ho ben pensato che “tanto non vado a dormire x alzarmi presto, faccio tutta una tirata”, le quasi 17 ore impiegate per arrivare giù, complici anche gli innumerevoli cantieri sulla SA-RC, dove gli operai + impegnati erano seduti al tavolino, all’ombra a giocare a carte (giuro!!!!), considerando queste quisquilie, direi che il viaggio è andato bene.
Ovviamente la contentezza nel vedere la family che ci aspettava tutta riunita è indescrivibile. Così com’è indescrivibile la sensazione quasi orgasmica che si prova nell’alzarsi la mattina, infilare il costumino e correre a scofanarsi la granita con la panna così, per non saper nè leggere nè scrivere!
Per il resto, salvo un imponente mal di stomaco dovuto a cause non naturali, direi che le vacanze sono state piuttosto tranquille e un filo scazzose. Poche uscite, tanto mare e tanto sole e tantissima nanna (che la pennichella pomeridiana di almeno 3 ore in vacanza si rende necessaria!!!!)
Un evento, però, merita la pubblica comunicazione.
Dopo ben… boh, Guinness, quanti anni saranno?!?!!?… beh, dopo parecchi anni di frequentazione virtuale, presenza sui rispettivi blog, conversazioni online, sms e scambi di libri… Finalmente io e il Guinness siamo riusciti ad incontrarci di persona.
E davanti ad un’ottima focaccia alla messinese, una corona (la birra messina non ce l’avevano) e un dolce gozzissimo poi, finalmente ci siamo raccontati gli ultimi anni di vita!
E, come previsto, è stata una gran serata!
Dopo la relax-vacanza in Sicily, tornata giovedì sera tardi, venerdì mattina la Carota già impugnava il suo fido PC per cercare un treno che la portasse in Toscana…
Il perchè ve lo spiego in un altro post 😉
Annunci
Categorie:mukkavacanze
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: