KUNG-FU CAROTA

Scendi di fretta, sono le 7.55 di mattina, quindi già non è che sei sto esempio di lucidità, simpatia e agilità. Apri il box, tiri fuori il furgone della Carotaditta (gentilmente concessoti dal GrandeCapoSupremoDell’UniversoLavorativo perchè la tua macchina nuova ancora non te l’hanno consegnata – ma questo è un altro post) e mentre fai la retro, alzi gli occhi e sul parabrezza appare lui.
L’essere plurizamputo.
Ma non un normale essere plurizamputo. No. Siccome tu sei terrorizzata dagli insetti in generale, te ne appare uno addirittura geneticamente modificato.
Corpo ciccio, zampe tozzette e corte e tenaglie (si chiamano tenaglie? boh, va beh, tanto ci siamo capiti).
Lo vedi ed istantaneamente ti vengono in mente, in rapida successione, Aragog in Harry Potter e la Camera dei Segreti o, in alternativa, Shelob la ragna puttana del Signore degli Anelli. Anche perchè il bastardo continua ad aprire e chiudere le sue cazzo di tenaglie a scopo intimidatorio.
Cosa fai? A parte essere presa dal panico + assoluto… fai partire i tergicristalli. Una botta e via, aracnide sparito. Ti assale anche un certo senso di onnipotenza e ti congratuli per la tua geniale idea.
Scendi dalla macchina, chiudi fulminea lo sportello del furgone e vai a chiudere il box.
Solo che, ingenua ragazzina con la mente ancora ottenebrata dal sonno, hai dimenticato che il bastardo non è un mostro normale. No. Il bastardo è geneticamente modificato. Quindi ti trovi a fissare inebetita il finestrino dove, dall’interno (ancora ti chiedi come cazzo abbia fatto ad entrare, sto tronzo), il bastardo tenagliato ti fissa, aprendo e chiudendo le tenaglie con un’espressione, oseresti dire, soddisfatta e anche un pò derisoria. Manca solo il fumetto con la scritta “Tiè, pensavi di esserti liberata di me eh!?!?!?”
A quel punto inizi ad inveire pensantemente contro il ragno, salvo poi accorgerti del marito della vicina che ti guarda con sguardo interrogatorio dalla terrazza e ti chiede “Tutto bene?” e tu, già pesantemente provata dalla battaglia in atto, devi pure spiegare che “Ehm, si. Ehhhhhh. No, è che c’è una bestia feroce sulla mia macchina…”
Nel frattempo l’orologio corre inesorabile e sono già le 8.05 e tu sai che ti rimangono solo 25 minuti per arrivare in ufficio… Devi prendere una decisione…
Armata di tantissimo coraggio apri la portiera della macchina. E lo fissi. Il bastardo. Tenti di fargli paura agitandogli davanti il tuo mazzo di chiavi, che ha il peso specifico di un’elefantessa incinta di 4 gemelli, ma lui niente, se ne sta lì pacifico a fare apri/chiudi con le sue cazzo di tenaglie.
Alla fine decidi di rischiare la vita. Allunghi la tua gambina e con la tua scarpetta Munich Acropol viola NUOVA n. 39 gli dai un colpetto per farlo cadere. Ma scopri che la bestia immonda salta. Pure. Riesci solo a farlo scendere dal finestrino e farlo arrivare un pò + giù. Perchè lui salta. Salta. Cazzo. Salta. Allora ci ritenti.
Chiedi mentalmente scusa alle tue scarpe nuove, giurando che mai + nella vita le avvicinerai a cotanta sozzura vivente e, detto finemente, tiri un’altra scarpata al bastardo tenagliato.
E lui finalmente cade a terra. Solo che si dirige di nuovo verso il tuo furgone. Tu già lo vedi pronto a saltare in macchina per venire a fare shopping a Monza e senza pensarci troppo (salvo il tempo per scusarti di nuovo con le tue scarpe) lo schiacci.
Serviranno 4 pestate ben assestate, ma finalmente la giornata potrà proseguire senza ulteriori intoppi.
E tu sei sfinita già prima di cominciare a lavorare….
Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: