Home > vita di ex coppia > PASSATO

PASSATO

Non so bene nè come nè perchè, ma mi è venuto di raccontarvi codesto episodio della mia vita passata… Forse x spiegare perchè la sottoscritta abbia ormai scarsa fiducia nel genere maschile… E fu così che oggi la vostra Mukka vi parlerà di S. che, dopo Frà (l’EX Mukkiko), è stato una delle persone, sentimentalmente parlando, + importanti x la sottoscritta, nonchè la causa di tutto (non che l’Ex Mukkiko non ci abbia messo su il carico, sia chiaro).
Con S. ci conosciamo da quando siamo pischellini, ma il primo ricordo nitido di S. risale a quando la sottoscritta aveva 13 anni e S. 16, al matrimonio di un mio cugino… stavamo chiaccherando, noi ragazzini, quando S. decise spontaneamente e senza preavviso alcuno, di piantarmi un bacio a stampo sulla dolci ed ingenue labbra. Essendo parecchio somigliante ad un ananas, vuoi per il taglio di capelli, vuoi per la forma fisica, che non era certo delle migliori (insomma, non risvegliava in me le sensazioni che mi risveglia, che so, Brad, per dirne uno) il novello Giacomo Casanova si è chiappato una centra in faccia, che se la ricorda ancora!
Passano 2 anni e la Mukka 15enne si reca nuovamente in Sicilia a trascorre i suoi canonici 3 mesi di vacanza.
Ora
15 anni, piuttosto carina (non me la sto menando!!! E’ solo che a 15 anni ero oggettivamente parecchio carina), libera, ormoni svolazzanti, tette in crescita… ci siamo capiti, no?!?!
Arrivo nel pomeriggio e mia zia mi dice: Mukkina, chiama S. così sta sera, magari ti porta fuori con i suoi amici… Io diligentemente chiamo e ci accordiamo. “Ti vengo a prendere dopo gli allenamenti di calcio direttamente al ristorante, così usciamo”… Già io immaginavo una serata smoscia smoscia, con sto rompi palle che ci provava… io che lo fanculizzavo e via dicendo… Se non che. Se non che, esco dal ristorante ad aspettarlo, ma in sella al suo prode scooter anzichè vedere il testa d’ananas mi arriva davanti un figaccione di quelli epocali. Un pò basita mi chiedo dove sia finito l’impacciato tracagnello che non + tardi di due anni prima ci aveva provato, ma lui mi assicura che è la stessa persona e non si tratta di un gemello… Mi porta a fare un giretto, quando la sottoscritta si mette in testa che deve assolutamente pucciare un piedino di fata in mare… Lui ovviamente (malandrino) la porta in spiaggia e tra una chiaccherata e l’altra salta fuori che lei è un pò giù per via di un ragazzo, ma che ha deciso che durante quest’estate non vuole pensarci e vuole divertirsi, lui dice che non sapeva che sarebbe andata lì in ferie, perchè il cugino di lei voleva fargli una sorpresa sapendo che a lui, lei, era sempre piaciuta… Poi, ovviamente, complici le stelle, il mare, la sera, GLI ORMONI, i due finiscono appiccicati come due cozze patelle a limonare furiosamente (Oh, c’avevo 15 anni… a quel tempo al primo appuntamente non si finiva mica a copulare come suini assatanati!!!). Qui inizia la tragedia!
S. aveva prenotato 3 settimane a Luglio in Inghilterra (che su 3 mesi non sono tantissime, ma a quell’età sembrano un’eternità!). S. prima di partire, da buon siculo, sangue caliente, geloso, proibisce alla sua lei di frequentare qualunque altra persona al di fuori del suo gruppo di amici. La Mukka, accecata dall’amore, acconsente. Quello che S. non sapeva è che all’interno del suo fidatissimo manipolo di guardie c’era una mezza serpe, che riaccompagnando a casa la Mukka lacrimante per aver salutato 2 minuti prima il suo amore, già le diceva: “Vidi ca chiddu ta fa i conna”. Ma la Mukka, fiuciosa, non lo ascoltava. Tanto + che S., da Londra, la chiamava tutte le sere, dicendole quanto gli mancava… Passano i giorni e S. torna! Tutto va a gonfie vele, i due sono sempre + cozzepatelle, dove c’è lui c’è anche lei e viceversa, fino a quando S. dice alla sua Mukka che il giorno dopo andava a trovare dei parenti. La serpe di cui sopra dice alla Mukka, che in realtà lui si è incontrato con la napoletana che ha conosciuto in Inghilterra e grazie alla quale la Mukka è + cornuta di un branco di cervi imperiali.
Da lì i primi sospetti… finiscono le ferie, la Mukka torna a casa, ma l’anno dopo va di nuovo in ferie in Sicilia e ricomincia ad uscire con S., che nel frattempo è diventato un’infida carogna… La porta a Milazzo, a vedere il tramonto dicendole che lui era innamorato di lei e tutte queste cosine, ma poi la bidona… Di seguito, giusto x dare una pertinente conclusione all’argomento di questo post, alcune delle scuse + fantasiose x giustificare le sue mancanze.
1. Mukka, scusa, ma non ho sentito il cellulare xkè ero agli allenamenti, poi sono tornato a casa ho mangiato ho fatto la doccia e mi sono sentito male, mia madre ha visto il cellulare che suonava e l’ha spento.
Risposta: E se stavi così male, com’è che i miei cugini ti hanno visto in giro con tizia e tu sei anche stato talmente imbecille da andare a salutarli, ben sapendo che me lo sarebbero venuti a dire?
2. Mukka, scusa, io volevo telefonarti, ma il cellulare non funzionava e a Vulcano non c’erano telefoni.
Risposta: E 12 cabine telefoniche vicino al porto che ho visto 2 giorni fa quando sono venuta a Vulcano senza dirti nulla? Le hanno appena installate?
Più, ovviamente, tutta una serie di scuse minori, che non vado nemmeno a menzionare…
Ora, a distanza di 10 anni ci ridiamo su come pazzi, discutiamo in Stile Sandra e Raimondo, tanto che, a volte, chi ci vede pensa che ancora stiamo insieme… lui qualcosa ancora nega, qualcos’altro l’ha ammesso, salvo poi negare di averlo ammesso, ma in sostanza già a 15 anni ho avuto le prime avvisaglie che degli uomini non bisogna fidarsi!!!
Ora vi bacio

Mukka

Annunci
Categorie:vita di ex coppia
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: