Home > semplicemente mukka > PARTENZA

PARTENZA

X fare un buon resoconto delle ferie bisogna andare con ordine… quindi….

Il giorno prima della partenza ci siamo ovviamente dedicati alle attività di rito quali ultimi acquisti, lista delle cose da portare via, litigio x il numero impressionante di valige che la Mukka ha deciso di portare con sè, saluti alla nonna, ceretta a Wiki, pizzetta in compagnia ed uscita a salutare gli amici – almeno quelli che si sono degnati di farsi vedere!

Fin qui, tutto normale. Il giorno della partenza, come già anticipato sopra, il Mukkiko era già mugugnante e borbottante x il numero di valige… Mukka, ma cosa porti a fare tutta sta roba???? Non te la metterai mai! – E se poi mi viene voglia di mettere la magliettina nera con la scritta rosa e non ce l’ho????? E se invece voglio mettere quella bianca e non ce l’ho? Eh??? guarda che poi me le compri tu, eh! – Ok, amo, porta tutto quello che vuoi, anche se una valigia solo per le scarpe e le borse mi sembra eccessiva…. – Va che… – Si, si, ho capito, fai come vuoi tu, mal che vada faremo tutto il viaggio su due ruote… – UOMINI!

L’operazione di caricaggio valige (3 valige della Mukka, un beauty, sempre della Mukka, lo zainetto della Mukka, 1 valigetta del Mukkiko, 2 borse frigo e sicuramente qualcos’altro)sulla Pussy Wagon ha richiesto l’intervento di ben 3 uomini, nelle persone del mio papy, il papy del Mukkiko e il Mukkiko stesso, data soprattutto l’imponenza delle valige della Mukka. La Mukka sta finalmente salutando la Mamy quando è colta da una folgorazione… Ho dimenticato i biglietti della Nave! Derisioni varie da parte dei presenti, scatto felino della Mukka ke nemmeno nella finale dei 400mt. e finalmente partenza.

Incontriamo Wiki ed il Moroso all’orario stabilito e via, verso la libertà! Il viaggio va benissimo, niente traffico, bel tempo, non potevamo sperare di meglio. Arriviamo a Livorno con qualcosa tipo 3 ore di anticipo sull’orario di imbarco (4 su quello della partenza), girettino nei negozi del porto, grufolaggio dei panini/patatine/schifezze che avevamo con noi e ci mettiamo in coda. Ora, cosa si fa x 2 ore mentre si aspetta la nave? Si accende lo stereo della macchiana a palla con "La Bomba", "Move la colita" e il "Sirtacki" e si improvvisano balletti in mezzo a tutte le persone che ti guardano con un’espressione di compatimento misto ad ilarità. Ovvio, no?!?!

Finalmente – e con 1h di ritardo – la nave arriva, saliamo, scendiamo dalle macchine e ci fiondiamo a cercare dei divanetti comodi (?) x passare la notte. Bivacchiamo in uno dei bar pronti ad incominciare la vacanza. Viaggio tranquillo, già la Mukka si pregusta l’arrivo in spiaggia, sta già pensando a quale costumino mettere x il primo giorno di abbronzatura, tutte queste cosine qui, insomma… Ma poteva andare bene?

No!

Quando si tratta della Mukka, la sfiga non ha limiti! Arriviamo in quel di Golfo aranci e OVVIAMENTE c’è un bel tenpo di cacca! Eccheculo! Beh, almeno la casa era bellissima! Ma questa è un’altra storia e ve la racconto in un altro momento!

Baci a tutti dalla Mukka ex vacanzifera!

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: